luoghi

MAPPA LUOGHI

HOTEL VALLARSA

COME ARRIVARE

MANIFESTAZIONI IN VALLARSA

Il festival “Tra le Rocce e il cielo si svolge in Vallarsa, una piccola valle fluviale scavata dal torrente Leno che si trova nel Trentino sudorientali. Le sue 42 frazioni sono abbracciate dalle Piccole Dolomiti e dal massiccio del Pasubio. Zona di confine tra lmpero Austro-Ungarico e Regno d’ltalia, fu teatro di lunghi e tragici combattimenti tra il 1915 e il 1918. Della Grande Guerra riman­gono oggi i forti, le trincee e i camminamenti e, a memoria delle vittime, il sacrario militare e il Parco della Pace.

Meta ideale per escursioni sui sentieri della storia, Ia Vallarsa riserva piacevoli scoperte anche agli amanti della preistoria, grazie alle impronte dei dinosauri ritrovate di recente, e della natura, in un ambiente alpino ancora incontaminato che si presta ad escursioni tra boschi, prati, malghe, rifugi e punti panoramici.

II museo della civiltà contadina offre un’interes­sante panoramica dello stile di vita rurale e montano caratteristico della valle fino a pochi decenni fa.

Un raggio di sole sbuca dal primo mattino. E va a indorare le taglienti vette delle Dolomitine. Pone in risalto i diedri, i pinnacoli, i canaloni, frammentandoli in ombre e sfavillanti riflessi di nevai. Un fascio di luce che si fa strada nel velo opaco dell’umidità per immortalare quel miracolo della natura. Una visione che mozza il fiato.

Mario Martinelli, “Dalla vita di un Jobrero”

“Quando un capriccio della configurazione alpina ci sbalestra improvvisamente da questa nostra vita riservata di alpinisti a quella di tutti i giorni, ponendoci, per esempio, sotto gli occhi a 1700 metri di profondità l’albergo dove tutte le mattine pigliamo il caffè-latte, (…), occorre sempre un certo sforzo mentale per convincersi che quel giocattolino in fondo alla valle è proprio il vostro albergo e dentro c’è magari vostra madre, e che quella che, sulle prime, vi sembrava un innocuo particolare del paesaggio, del vostro paesaggio, è anche lei centro d’una realtà di vita, d’un’altra vita, legittima quanto la vostra in questo momento.”

MASSIMO MILA, “Montagnes Valdotaines”

Lascia un Commento